Lo schermo di Carta

Gianni Amelio presenta…Lo schermo di Carta. Storia e storie dei cineromanzi. A cura di Emiliano Morreale

Edizioni: Il Castoro
Collana: “Museo Nazionale del Cinema”
Pagine: 304 con 275 illustrazioni a colori
DVD allegato: "Sfogliare un film"
Prezzo: 55 Euro


In occasione della mostra lo Schermo di Carta, organizzata dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, il 13 marzo uscirà in libreria il libro, edito dal Castoro, Lo Schermo di Carta. Storia e storie dei cineromanzi.
Ideato dal regista Gianni Amelio e curato da Emiliano Morreale il volume, interamente a colori, ripercorre la breve avventura del cineromanzo, attraverso i materiali della vasta collezione privata dello stesso Amelio e i preziosi apporti della biblioteca del Museo Nazionale del Cinema, comprendenti i fascicoli originali dell’epoca spesso completi di note di lavorazione e storyboard.
Il cineromanzo, che può sinteticamente essere definito come il racconto a fumetti di un film, con le sue semplici didascalie, le sue storie, le fotografie degli attori, trovò il successo negli anni Cinquanta arrivando a vendere due milioni di copie (con una diffusione reale ben più vasta). Con la fine del cinema popolare strettamente inteso e, soprattutto, l’avvento della televisione questo genere letterario scomparve.
Nella sua breve stagione d’oro, tuttavia, il cineromanzo ha accompagnato i sogni degli italiani, permettendo al lettore di rivivere le emozioni provate nel buio della sala o avvicinando ai film coloro che al cinema non potevano andare. Fissando sulla carta le inquadrature o le foto di scena dei lungometraggi più celebri – da Sabrina a Il selvaggio, da La vita è meravigliosa a Gioventù bruciata – il racconto su carta ne accentuava e ne perpetuava il mito.
Lo Schermo di Carta rappresenta il primo organico tentativo di ricostruire questo fenomeno editoriale e comprende saggi e contributi di Silvio Alovisio, Roberta Basano, Lucia Cardone, Raffaele De Berti, Giuliana Galvagno, Michele Mercuri, Marco Muscolino, oltre alle schede storico – critiche delle principali collane illustrate.
Di particolare interesse, inoltre, la presenza di un saggio inedito di Gianni Amelio e di un’intervista con il regista a cura di Emiliano Morreale.

Allegato al volume un DVD del documentario Sfogliare un film (durata 48’), che, con la regia di Lorenzo d’Amico de Carvalho intraprende un viaggio nella memoria del cinema italiano, dal primo dopoguerra fino agli anni ‘60, seguendo il filo conduttore del cineromanzo, delle voci e delle appassionate testimonianze di autori, attori e registi che ne sono stati, talvolta inconsapevolmente, i protagonisti.
Il DVD si completa di interviste a Gianni Amelio, Giovanna Ralli, Lucia Bosè, Mario Monicelli, Francesco Rosi, Dino Risi, Carlo Lizzani e molti altri.

Le recensioni degli autori:

Vuoi scrivere una recensione e condividerla con gli altri utenti? Effettua il login come autore di Tesionline e potrai commentare ogni articolo che vuoi!

Condividi questa pagina