Festival Cinemambiente: lunedì 15 ottobre

Torino dall'11 al 16 ottobre 2007

In questo penultimo giorno di programmazione il Massimo 2 apre con la sezione Ecokids che affronta, con un dibattito e la visione del film La donna del fiume e il ladro di terra (di Roberto Amico, Claudia Apostolo e Daniela Marchetto) il tema del cinema come strumento per insegnare i conflitti ambientali.

Per il Concorso Internazionale Cinema di Animazione si vedranno The Fridge, per scoprire che cosa succederebbe dentro il nostro frigorifero se la lampadina diventasse un sole incandescente e Tyger, ispirato ad un racconto di William Blake, protagonista una enorme belva che improvvisamente compare in una piccola città a disturbarne la quiete.

Il Concorso Internazionale Documentari affronta da punti di vista diversi il grande problema del petrolio. Delta – Oil’s Dirty Businnes è la storia dei ribelli del Delta del Niger, la cui terra ricca di giacimenti è costantemente depredata dalle multinazionali straniere dell’estrazione senza che la loro vita possa averne un concreto miglioramento, mentre l’atteso A Crude Awakening – The Oil Crash, presentato in sala dal metereologo Luca Mercalli, è un film svizzero che ci mette drammaticamente di fronte all’emergenza della crisi petrolifera mondiale, e sottolinea come moltissime delle crisi politiche e delle guerre attualmente in corso nel mondo derivino dalla volontà di controllo dei giacimenti di idrocarburi.

Per il Concorso Documentari Italiani saranno in competizione due film molto diversi: Pancevo – Mrvta Grad è la storia drammatica di Pancevo, una città serba pesantemente bombardata durante la guerra dei Balcani, e la distruzione della sua zona industriale l’ha resa la città più inquinata d’Europa.
La vita come viaggio aziendale, invece, è la storia di due simpatici rappresentanti di una famosa azienda alimentare italiana. Grazie alle loro capacità hanno vinto viaggi premio nei luoghi più belli del mondo, replicando continuamente lo stesso viaggio ai quattro angoli del pianeta.

Al Massimo 3 la mattina di festival si apre con un seminario sugli appalti verdi e l’Ecolabel Europeo sostenuto da Arpa e Provincia di Torino.

Alle 16.00 il documentario Burkina Faso: protezione dell’ambiente e riciclaggio racconta la storia esemplare del riciclaggio della plastica nella città di Ouagadougou, un porgetto sostenuto anche da Regione Piemonte, Provincia di Torino, e della LVIA.

Nella giornata trovano spazio anche il film Zdroj per il Premio EFFN e l’incontro su terrore e controterrore per la sezione Focus Diritti Umani. Il film USA Vs Al-Arian racconta la storia lell’ingegnere palestinese Sami Al Arian, che ha subito tre anni di isolamemto, negli Stati Uniti, per presunti legami con il terrorismo.

Per la sezione Panorama una sezione di filmati in Super8 con sonorizzazione dal vivo, una selezione di film dal Bicycle Film Festival, 11 documentari dal progetto Live Earth e il progetto No Excuse speciale acqua in Brasile di MTV.

Condividi questa pagina