Neon - Selezione Ufficiale European Fantastic Shorts

Science+Fiction 07 - Trieste dal 12 -18 novembre

Oltre alla sezione competitiva per il miglior lungometraggio, la sezione Neon propone una seconda sezione competitiva. La Selezione di cortometraggi fantastici europei - in collaborazione con l’EFFFF - sarà finalizzata anche quest’anno alla nomination per il Miglior Cortometraggio Fantastico Europeo a cui verrà assegnato il prestigioso Melies d’Or.

European Fantastic Shorts - Concorso

Absence (Francia, 2007, 8’) di Kevin Lecomte
Un messaggio su una segreteria: un respiro affannoso spezza il silenzio. La stanza è vuota eccetto per una signora che vaga in vestaglia. Entra un ragazzo. Sembra indaffarato agli occhi della donna, ma non sembra vederla.

Afterimage (Romania, 2007, 15’) di Catalin Leescu
Nel 2057, un artista della memoria usa una tecnologia riflettiva per ricostruire uno speciale caso di 50 anni prima.

Frank (Regno Unito, 2006, 6’) di Adam McAlavey
Frank sta sorvegliando la sua terra quando un lamento innaturale lo trascina in una caverna dimenticata. Nelle viscere della terra Frank trova la causa di quel terribile rumore – ed il suo peggior incubo diviene realtà.

Guy’s Guide To Zombies (Regno Unito, 2006, 3’) di Daniel Austin
Zombies: flagello del mondo moderno? O è solo incomprensione? Nel dubbio controllate la Guy’s Guide To Zombies, la guida definitiva dalla A alla Z per vivere con i morti.

Hydogg (Francia, 2007, 15’) di Frank Pitussi
Dopo aver scoperto una cura miracolosa, un dottore senza scrupoli si rifiuta di aiutare un misterioso paziente. Il suo gesto gli si ritorcerà contro.

Les inhumains (Francia, 2007, 17’) di Olivier Monot
In una casa, una crisi familiare: bambini piangono, due sorelle litigano, il padre urla, la madre impugna un grosso coltello... Alla TV, le cose vanno anche peggio. L’esercito ha la situazione sotto controllo, almeno così dice.

Limoncello (Spagna, 2007, 22’) di Jorge Dorando, Luis Alejandro Berdejo, Borja Cobeaga
C’era una volta nel West... un predicatore con dei problemi ad addormentarsi. Una ragazza ed un minorato mentale alla ricerca di una mappa. Uno sceriffo che non si lavava. Un western genuino.

Lost cargo (Paesi Bassi/Belgio, 2006, 15’) di Pietre Engels, Efim Perlis
È da molto che un robot non riesce più a stare al passo con il tasso di produzione su di una nave/fabbrica intergalattica.

Moloch (Polonia, 2006, 7’) di Marcin Pazera
Una colossale macchina crea infinite orde di soldati per una guerra senza senso. A colossal machine produces

Moment de gloire (Belgio, 2006, 8’) di Hendrik Moonen
Un uomo ed il suo piano per conquistare la fama eterna.

The reptile day (Regno Unito, 2006, 11’) di Tom Hickmore
Gli eroi del “Giorno del rettile” – la giornata in cui tutte le teste di serpente esplosero – hanno scelto di vivere una vita tranquilla, ma potranno continuare a farlo?

Torsia (Croazia, 2006, 17’) di Jaksa Boric
Un uomo privo d’identità sta aspettando in un clinica. È in coma e sta per essere operato, ma la chirurgia che stanno per effettuare su di lui ha strani propositi: rimpiazzare la sua colonna vertebrale con un impianto di acciaio.

Y que cumplas muchos mas (Spagna, 2007, 14’) di David Alcalde
Clara, un’assistente sociale, sta per imbattersi in un oscuro segreto per aiutare un bambino che suppone sia vittima di abusi. Ma nessuno, nemmeno lei stessa, è chi finge di essere
in questa storia di ossessioni, gatti e regali di compleanno.

458 nm (Germania, 2006, 6’45’’ - fuori concorso) di Jan Bitzer, Ilija Brunck, Tom Weber
Due lumache meccaniche si incontrano nella foresta. Dopo una breve fase di studio reciproco inizia una finta lotta che si risolve in un leggero e sensuale gioco amoroso.

Blaxorcist (Irlanda, 2007, 6’ - fuori concorso) di Edward King
Quando la musica soul si impossessa di una giovane ragazza bianca, è il momento di chiamare Padre Ferris...

Finkle’s odyssey (Regno Unito, 2007, 17’ - fuori concorso) di Barney Clay
Il mito dell’artista a cui mancano le idee raggiunge qui il suo apice grazie a Finkle, uno scrittore assolutamente incapace di creare. Un giorno vede i suoi sogni realizzarsi quando un venditore gli offre una valigia piena di idee.

Ma la selezione ufficiale dei cortometraggi presenti al festival, oltre a proporre anche alcune opere fuori concorso, dedica interamente uno spazio alla forma breve fantastica italiana, che anche quest’anno prenderà il nome di Spazio Italia.

European Fantastic Shorts - Spazio Italia
selezione di cortometraggi fantastici italiani 2006/2007

01-KML (Italia, 2007, 3’30’’) di Guglielmo Favilla, Alessandro Izzo
Un trailer immaginario di un b-movie con astronauti, terribili mostri, donzelle in pericolo, alieni e molto altro.

Aturan (Italia, 2006, 15’) di Christian Brogi
Sceneggiatura/Screenplay
Un uomo si trova immerso in strani ed inquietanti paesaggi. L’uomo dopo aver passeggiato senza meta attraverso deserti, mari e fiumi inquinati ad un certo punto viene avvolto da una voce che lo riporta alla cruda e terribile realtà.

Last Blood (Italia, 2006, 14’) di Alessandro Izzo
25 anni nel futuro. Una malattia ha infettato tutti gli abitanti della Terra. Il nostro pianeta sta vivendo in un’era post-apocalittica nella quale la tecnologia è solo un reperto salvato nella tasca di un sopravvissuto.

Marc Random (Italia, 2007, 18’) di Salvatore Allocca
Un giovane scrittore di romanzi di fantascienza, Marc Random, passa le sue giornate chiuso dentro le quattro mura del suo appartamento cercando di porre termine al suo ultimo libro. Annebbiato dai fumi dell’alcool e dalle mille sigarette che fuma quotidianamente, ha come unica isola felice la compagnia di Maya, la ragazza che condivide con lui la casa.

Papilio 2017 (Italia, 2007, 8’) di Filippo Arlotta
In un ipotetico futuro sconvolto da una nuova guerra, due soldati vivranno nel loro giorno più lungo un’esperienza al limite della sopportazione, che li spingerà a scontrarsi e a comprendersi nel tentativo di reggere il peso dell’ultimo scellerato atto di follia dell’umanità contro se stessa.

Resistanz (Italia, 2006, 9’) di Maxi Dejoie
Resistanz è la storia di un soldato che combatte una guerra per la libertà della sua patria, invasa da un popolo spietato che ha il solo scopo di sfruttarne le risorse.

Syd (Italia, 2007, 17’) di Tommaso Caroni
Stefano è un giovane psicologo. Nel suo studio si presenta Alberto, un ragazzo di 14 anni in cerca di risposte ai suoi incubi. Stefano si renderà conto che quello che sta vivendo è un complicato incastro di sogni il cui custode si presenta come Syd Barrett.

Condividi questa pagina