Una giornata alla scoperta del cinema digitale

Cinema Massimo (Torino) - 15 novembre 2007

Il Museo Nazionale del Cinema, grazie ad un contributo speciale della Compagnia di San Paolo, ha dotato la Multisala Cinema Massimo di un nuovo sistema integrato di proiezione digitale in 2K (cioè con una risoluzione di 2048 x 1080 pixel). Il sistema consiste di tre proiettori Barco DP 2000 di ultima generazione, attrezzati con server Do-re-mi e sistema integrato di gestione dei contenuti digitali, in grado di servire contemporaneamente le tre sale di proiezione, in conformità agli standard stabiliti per il cinema digitale dalla SMPTE.

Le caratteristiche d’avanguardia del sistema integrato di proiezione fanno del Cinema Massimo la prima multisala italiana perfettamente attrezzata per affrontare le nuove sfide spettacolari rese possibili dalla tecnologia digitale. Grazie alla nuova architettura di sistema, il Cinema Massimo sarà in grado di gestire e proiettare in condizioni ideali tutti i possibili contenuti digitali presenti sul mercato, da qualunque piattaforma o fonte provengano: hard disks, DVD, cassette BetaSP o DigiBeta, HD-Cam, MiniDV e - non appena si renderanno disponibili – anche i segnali provenienti da satellite o trasferiti su banda larga.

Sin d’ora, inoltre, il Cinema Massimo è in grado di proiettare film in 3D Steroscopico che molti produttori e cineasti indicano come il nuovo standard del cinema del futuro. Si vedano, a questo proposito, le recenti dichiarazioni del presidente della Walt Disney, Jeffrey Katzenberg, nonché di autori come Robert Zemeckis e James Cameron, che hanno manifestato l’intenzione di realizzare i propri film unicamente in formato 3D.

Il nuovo sistema di Cinema digitale affiancherà così la tecnologia tradizionale, che rimane al centro della dotazione del Cinema Massimo per consentire la proiezione di film in 35mm e 16mm in occasione di retrospettive e rassegne. Rimane questo infatti uno dei principali compiti istituzionali del Museo, dedicato alla conservazione, al restauro e alla valorizzazione dei classici della storia del cinema.

Il programma della giornata è un invito alla scoperta delle meraviglie del Cinema digitale.
In sala 1 verranno proiettati in anteprima alcuni film in 3D stereoscopici, mentre alle ore 20.30 verrà presentato il film Superglance (2007, HD-cam, 7’ 20”) di Ugo Nespolo e con Edoardo Sanguineti, realizzato in alta definizione per il Museo Nazionale del Cinema. Nelle sale 2 e 3 verranno riproposti alcuni classici della storia del cinema, restaurati grazie a questa nuova tecnologia; tra questi Blade Runner: The Final Cut di Ridley Scott e Toro Scatenato di Martin Scorsese.

INFO:
Museo Nazionale del Cinema – Cinema Massimo - Via Verdi 18, Torino – tel. 011 813857

Condividi questa pagina