Magma ospite del Festival di Bochum

Bochum, dal 29 al 31 maggio 2008

Si affaccia in Europa Magma – mostra di cinema breve, festival di cortometraggi di Acireale (Ct) che quest’anno è stato scelto dal VideoFestival Internazionale di Bochum, in Germania, per rappresentare gli eventi cinematografici italiani.
Alla kermesse tedesca, in programma dal 29 al 31 maggio, lo staff di Magma proporrà una selezione di cortometraggi, italiani e non, in uno spazio dedicato ogni anno a un festival straniero. La proiezione si svolgerà nell’ultimo giorno del Videofestival di Bochum e alla vigilia della chiusura del bando di concorso di Magma, le cui iscrizioni resteranno aperte fino al primo giugno. A 19 giorni dalla scadenza del bando, sono 58 i paesi del mondo coinvolti nel festival siciliano, che avrà luogo a settembre 2008 e farà parte del più ampio cartellone di Etnafest.

Il VideoFestival Internazionale di Bochum è nato 18 anni fa dall´idea di un gruppo di studenti universitari interessati alle più diverse forme di espressione visiva. Il festival studentesco, che mantiene ancora oggi il suo inscindibile legame con la Ruhr-Universität Bochum, riceve ogni anno più di 500 cortometraggi divisi tra sperimentale (l’anima originaria del festival), narrativo, documentario e musicale, e ha ospitato centinaia di registi e artisti provenienti da tutto il mondo.

Dal 2002 il festival si struttura affiancando al concorso ordinario, che prevede una giuria internazionale e numerosi premi, anche alcuni special ed esibizioni di vj provenienti da tutto il mondo, chiamati ad animare le serate del festival unendo musica e video in una sfida del tutto particolare.
Il carattere del Festival, che mira soprattutto a proporre e agevolare contatti e scambi tra artisti, addetti ai lavori e appassionati, ospita ogni anno un festival straniero, scelto per la qualità della sua selezione e per il grado di internazionalità. Quest’anno la scelta è caduta su Magma – mostra di cinema breve, che per replicare lo scambio arricchirà il suo programma con il meglio del VideoFestival Internazionale di Bochum, riservando particolare attenzione alla produzione tedesca.

"L'interessante e fortunata esperienza delle collaborazioni finora istituite con scuole di cinema e festival spagnoli, cechi, turchi e ungheresi – ha dichiarato Luca Leotta, responsabile delle relazioni internazionali di Magma – ha permesso al nostro pubblico di confrontarsi con opere provenienti da realtà distanti, e al corto italiano di dialogare con altre cinematografie al di fuori dei confini nazionali. Con questo spirito partecipiamo al Videofestival di Bochum, felici di poter avviare una nuova collaborazione con un paese che vanta una produzione notevole per quantità e qualità: proprio in Germania è stato realizzato il cortometraggio vincitore dell’ultima edizione di Magma, “Mammal” di Astrid Rieger".

“Questo invito a collaborare ci stimola molto – ha aggiunto Daniele Greco a nome dello staff di Magma – perché viene da giovani di un altro paese che hanno scelto di scommettersi in un progetto molto simile al nostro. È un segno di stima importante che arriva proprio quando stiamo per cominciare la selezione dei corti in concorso per l’edizione 2008. Non a caso i due festival condividono la centralità del cortometraggio, investono soprattutto sulla competizione internazionale e si dotano di eventi satellite e collaborazioni importanti per la valorizzazione del formato breve” .

Info e approfondimenti su:

www.magmafestival.org (per Magma - mostra di cinema breve)

www.videofestival.org (per il VideoFestival Internazionale di Bochum, Germania)

Condividi questa pagina