Paul Thomas Anderson in rassegna a Milano

Spazio Oberdan (Milano) - Dal 20 giugno al 6 luglio 2008

La Fondazione Cineteca Italiana dedica una rassegna a Paul Thomas Anderson, con quattro film in programmazione, una personale che esclude solo la sua opera di esordio, Sydney, del 1996.
Paul Thomas Anderson è noto soprattutto per la regia di film corali, il suo cinema è influenzato dal lavoro di Martin Scorsese e di Robert Altman, dove le storie di numerosi personaggi si intrecciano tra di loro.
Il suo secondo lungometraggio, Boogie Nights (1997) è la storia di ascesa e declino del pornocinema/altra faccia di Hollywood negli anni Settanta e Ottanta: attori, attrici, registi aspiranti divi del porno danno vita a un bazar da psicodramma, dove si intrecciano relazioni sessuali, ma anche affettive.
L’approccio tragico alla famiglia come fonte di dolore, colpa e violenza si ritrova in quello che è considerato il suo capolavoro, Magnolia: Anderson racconta ventiquattro ore della vita di personaggi diversi e distanti, lasciando al Caso, fattore determinate e incalcolabile, il compito di creare e distruggere incroci, incontri e abbandoni, e chiudendo il film con una spettacolare pioggia di rane, che seppellisce sotto l’imprevedibile fatalità ogni vicenda.
La violenza che trova origine all’interno del nucleo familiare torna anche in Ubriaco d’amore (premio per la regia a Cannes 2002) ed è nuovamente centrato sul rapporto padre-figlio il recentissimo Il petroliere, epopea del capitalismo rappresentato dalla parabola discendente di un petroliere maledetto, disposto a tutto.

v Tutti i film della rassegna in ordine alfabetico:

Sa. 21 giu. (h 21.00)/Gio. 3 lug. (h 18.30)
Boogie Nights - L’altra Hollywood
R. e sc.:P. Thomas Anderson. Int.:Mark Wahlberg, Julianne Moore, Burt Reynolds, Heather Graham, William H. Macy. USA, 1997, col., 152’.
Un noto regista di film porno lancia nel panorama hard-core il diciassettenne Eddie Adams, e il successo è immediato. Dopo due anni però, un tragico evento all’interno della casa di produzione
determina il declino del sistema, e del giovane Eddie, ormai cocainomane.

Do. 6 lug. (h 20.45)
Magnolia
R. e sc.: P. Thomas Anderson . Int.: T. Cruise, Ph. Seymour Hoffman, J. Moore, J. Robards, W.H. Macy, M. Murphy, M. Dillon. USA, 1999, col., 189’.
Le molte storie che si intrecciano in un quartiere di Los Angeles. Fra vecchi miliardari morenti, mogli inquiete, figli non riconosciuti, giovani cocainomani, ragazzini sfruttati come fenomeni televisivi, ingenui tutori dell’ordine.

Ve. 20 giu. (h 21)/Do. 22 giu. (h 17.45)
Il petroliere
R.e sc.:P. Thomas Anderson. Int.: Daniel Day-Lewis, Paul Dano, Kevin J. O’ Connor, Ciarán Hinds. Usa, 2007, col., 158’.
Daniel Plainview è un cercatore d’argento che, alla fine dell’800 trova il petrolio nell’Ovest degli Stati Uniti. La sua scalata al successo economico, dopo aver acquisito un prezioso giacimento petrolifero, lo porterà a diventare uno spietato mercante di oro nero.

Sa. 21 giu. (h 17)/Me. 25 giu. (h 19.00)
Ubriaco d’amore
R. e sc.: P. Thomas Anderson. Int.: Adam Sandler, Emily Watson, Philip Seymour Hoffman, Luis Guzmán, Mary Lynn Rajskub. Usa, 2002, col., 97’.
Il goffo Barry Egan ha una piccola attività insieme alle sue sette sorelle, che lo bistrattano continuamente, considerandolo un fallito e facendolo sentire solo e incapace di avere una relazione sentimentale. Quando una fisarmonica e una donna misteriosa entrano nella sua vita, ha inizio il suo viaggio nell’universo amoroso.

INGRESSO: Biglietto 3/5 euro + cinetessera

Info per il pubblico: biglietteria Spazio Oberdan, tel. 02.7740.6300

Condividi questa pagina