A scuola di cinema in libreria

21-25 luglio 2008 - Libreria del cinema, Via dei Fienaroli 31/d, Roma

Dal 21 al 25 luglio a Roma, presso la Libreria del Cinema sarà possibile partecipare ad una vera e propria Scuola serale di cinema.

L’iniziativa, organizzata dalla Libreria del Cinema con il sostegno della Regione Lazio, Assessorato alla Cultura, Sport e Spettacolo, e Roma Lazio Film Commission si propone di raccontare, attraverso un confronto serrato, continuativo e informale, tutti quei mestieri che, uniti, concorrono al medesimo risultato, la realizzazione di un film: scrittura, ripresa, fotografia, montaggio, suono, ovvero gli elementi senza i quali nessuna storia sul grande schermo esisterebbe.

A fare da docenti grandi nomi e professionalità del cinema italiano, una vera e propria rappresentanza di tutti i mestieri del cinema, degli stili e delle tendenze più diverse: registi, sceneggiatori, montatori, direttori della fotografia, fonici, ma anche scrittori, critici, personalità della cultura e del mondo dell’arte in generale.

Ad aprire le danze, lunedì 21 luglio alle 21.30, con la prima lezione sulla direzione della fotografia, uno dei migliori direttori della fotografia del cinema contemporaneo, Luca Bigazzi, che vanta nel suo curriculum collaborazioni con Silvio Soldini, Carlo Mazzacurati, Michele Placido, Mario Martone, Gianni Amelio, Paolo Sorrentino, che verrà incalzato dalle domande di Giuseppe Piccioni con il quale sta attualmente collaborando sul set del nuovo film del regista del La vita che vorrei.

Seguiranno nelle serate successive, sempre allea stessa ora, Francesca Comencini (A casa nostra, Carlo Giuliani ragazzo) e Corso Salani (Imatra, Gli occhi stanchi) per il documentario, Maurizio Argentieri (Italian Dream, Pane e tulipani) e Silvia Moraes (Go Go Tales, Le conseguenze dell’amore) per il suono, Nicola Giuliano (Il divo, La ragazza del lago) per la produzione, Piera degli Esposti (La sconosciuta, L’ora di religione) per la recitazione, invitati ciascuno a condurre un incontro/docenza pubblico nel quale, alternando racconti legati alla propria esperienza, proiezioni di lavori anche inediti ed esempi pratici del proprio lavoro, spiegheranno e mostreranno un mestiere spesso poco conosciuto, specie nei retroscena concreti.

Luogo prescelto per aprire questa prima breve ma intesa sessione estiva della Scuola serale -cinque sere, una di seguito all’altra- proprio la Libreria del Cinema, dove il progetto ha nel corso del tempo preso forma: per l’occasione Via dei Fienaroli, nel pieno cuore di Trastevere, verrà chiusa al traffico nei giorni delle lezioni così da permettere un allestimento ad hoc, anche grazie ai due sponsor tecnici, Sim2 Multimedia e Zingali Loudspeakers, coinvolgendo come aula il dentro e il fuori della Libreria stessa.

Da dove nasce una storia? Cos’è una scaletta? Come si scrive un dialogo? Cos’è un obiettivo? Perché una scena è girata con un obiettivo 40 mm e l’altra con un 100 mm? E la presa diretta? I misteri del suono, i rumori, gli effetti? Cosa sono gli ambienti? Come si dirige un attore? Cos’è un piano di lavorazione? Come si determina il budget di un film? Queste alcune delle domande cui la Scuola cercherà di rispondere.

Il pubblico avrà la suggestione di uno spettacolo con momenti in cui ci sarà spazio per diversi contributi, come monologhi, letture, dimostrazioni di illuminazione e di ripresa, dichiarazioni d’amore sul cinema da parte dei vari protagonisti della scena, frammenti di film usati a scopo dimostrativo riguardanti la recitazione, le scelte di regia ma anche le scelte riguardanti il suono, l’uso di effetti, o quello che si riferisce più strettamente alla realizzazione tecnica dell’immagine.

La Scuola serale di cinema nasce dall’ esigenza, da un lato di offrire un’opportunità a tutti coloro che, appassionati di cinema ma non solo, sono desiderosi di scoprire gli ingranaggi di un mondo spesso visto solo dall’esterno e al suo stadio finale (il film sullo schermo), dall’altro di dare la possibilità al cinema stesso di mostrarsi in una veste molto più informale, senza “trucchi né inganni”, svelandosi nella propria quotidianità e insieme straordinarietà.

La Scuola serale riprenderà poi dopo le vacanze con sessione autunnale per la quale hanno già dato la propria adesione, tra gli altri, Paolo Sorrentino (Regia), Atonia Liskova e Alba Rohrwacher (recitazione), Andrea Occhipinti e Donatella Botti (produzione), Theo Teardo e Guido Chiesa (musica).


Calendario degli incontri dal 21 al 25 luglio 2008

21 luglio Luca Bigazzi (fotografia) e Giuseppe Piccioni;

22 luglio Francesca Comencini e Corso Salani (documentario)- Pannone e Mario Balsamo (Docenti della Scuola di Regia del Documentario di Roma);

23 luglio Maurizio Argentieri e Silvia Moraes (suono)

24 luglio Nicola Giuliano (produzione)

25 luglio Piera degli Esposti (recitazione)

Tutti gli incontri iniziano alle ore 21.30 e sono a ingresso gratuito.

Info:

Tel. 065817724;
www.libreriadelcinema.roma.it;
[email protected].

Condividi questa pagina