A Parigi va in scena l'Italia di Mattei

Cinémathèque Française (Parigi), venerdì 12 settembre

Domani alla Cinémathèque Française alle ore 19.30 sarà proiettato il documentario, in 16mm, "Quando l'Italia non era un paese povero" realizzato nel 1997 da Stefano Missio.

Trama:

1959. Il presidente dell'Eni, Enrico Mattei, chiede a Joris Ivens, regista di Nuove Terre, di realizzare un film che denunci l'influenza americana nel campo dell'estrazione e della raffinazione degli idrocarburi in Italia. Dopo innumerevoli discussioni e trattative, Ivens, con la collaborazione di Valentino Orsini e dei fratelli Taviani, gira L'Italia non è un paese povero, ma la RAI si rifiuta di trasmetterlo integralmente, offrendo il film uno spaccato dell'Italia particolarmente crudo. Il documentario, dopo molte trattative, verrà mandato in onda censurato e presentato come Frammenti di Ivens. Questo mediometraggio vuole ricostruire quel determinato momento storicopolitico attraverso le testimonianze di Valentino Orsini, dei fratelli Taviani, dell'aiuto-regista Giovanni "Tinto" Brass, oltre ad altri interventi e al documenti della Fondazione Joris Ivens, dell'archivio dell'Eni, della RAI e del Fondo Alberto Moravia.

Il regista, presente il sala, introdurrà il documentario alla proiezione del quale seguiranno i tre episodi del film di Ivens.

Il programma dettagliato è online al link: www.cinematheque.fr

**************************

Quando l'Italia non era un paese povero di Stefano Missio
1997, 43', 16mm

Regia e sceneggiatura: Stefano Missio.
Fotografia: Diana Canzano.
Scenografia: Luisa Nisco.
Montaggio: Ilaria De Laurentiis.
Musica: Tony Pagliuca.
Suono: Gabriele Gubbini.
Produzione: Centro Sperimentale di Cinematografia, via Tuscolana 1524, 00173 Roma

Web site: http://utenti.lycos.it/Ivens/index.html

**************************

Condividi questa pagina