Il cinema Italiano visto da Milano

Da venerdì 30 gennaio a domenica 8 febbraio 2009

I documentari italiani in mostra al Museo del Cinema Gianni Comencini (Via Manin 2/b, Milano).

In occasione di “Il cinema italiano visto da Milano”, settima edizione della rassegna che propone allo Spazio Oberdan il meglio della produzione cinematografica italiana del 2008, da venerdì 30 gennaio a domenica 8 febbraio il Museo del Cinema ospiterà due documentari made in Italy della passata stagione. Una finestra aperta su un genere poco conosciuto che raramente trova spazio nei circuiti commerciali ma che riserva spesso belle sorprese.

POSSIBILI RAPPORTI. DUE VOCI, DUE POETI
Italia, 2008, 55’
R. e sc.: Nelo Risi. Fot.: Duccio Cimatti. Mont.: Benni Atria. Cost.: Gianluca Costamagna. Mus.: Marco Valabrega. Int.: Andrea Zanzotto, Nelo Risi. Produzione: Vivo Film.
Il regista e uomo di lettere incontra il poeta Andrea Zanzotto, che parla del proprio lavoro di scrittura e della collaborazione al Casanova di Fellini. Attraverso la lettura di alcuni dei loro testi i due letterati si scambieranno i rispettivi punti di vista sul mondo contemporaneo e sulla vecchiaia.

CASA VERDI
Italia, 2008, 56’
R. e sc.: Anna Franceschini. Fot.: Pierluigi Laffi. Mont.: Maurizio Grillo. Int.: gli ospiti di Casa Verdi. Produzione: Invisibile Film
A Milano esiste un monumento storico speciale e unico al mondo: Casa Verdi, la casa di riposo voluta e fondata da Giuseppe Verdi per ospitare musicisti in pensione, un luogo dove poter continuare a suonare, a cantare, a ballare, impartendo lezioni ai più giovani. A raccontare le storie di quelle persone, con occhio attento e non completamente distaccato, è la regista Anna Franceschini che, in questo documentario, fa entrare il pubblico e lo accompagna per mano, per i corridoi, le stanze, i luoghi d’incontro, in cui anziani professionisti si raccontano apertament

********************
Info e prenotazioni: Museo del Cinema, tel 02.655.49.77 (aperto venerdì, sabato e domenica dalle 15 alle 19)

Condividi questa pagina