Animazione, India, notti infernali, sinergie e tanti, tanti corti

Programma Cortisonici 2010

Il festival a Varese dal 12 al 20 marzo, Cortisonici, aggiunge all'edizione 2010 tre giorni di manifestazione e diverse collaborazioni con realtà del territorio, ampliando i propri orizzonti a 360°.
Oltre 50 corti selezionati tra le varie sezioni costituite dal Concorso Internazionale, Cortisonici Ragazzi, Inferno, Focus on India.
Due i premi principali: Premio della giuria, composta da Maria Daniela Raineri (sceneggiatrice), Massimo Scaglioni (docente e giornalista), Max Croci (regista); Premio del pubblico in sala, attraverso i bugiardini consegnati all'ingresso.

Il 12 e 13 marzo si parte con Cinefesta, il pre-festival in collaborazione con Amici di Piero Chiara e Comune di Varese: un finesettimana di incontri, seminari e proiezioni che vede la partecipazione straordinaria della regista Francesca Comencini.

Martedì 16 il Teatrino di via Sacco ospita l'apertura ufficiale del festival con Poesia Bianca, uno speciale dedicato a Simone Massi, autore di cinema di animazione che realizza i propri lavori utilizzando la tecnica tradizionale, cioè disegnando una tavola alla volta. Massi sarà presente alla proiezioni.

Mercoledì 17 il Focus On India, lo speciale sul cinema straniero che dopo Corea, Argentina Spagna e Portogallo approda nel subcontinente indiano, con una selezione fatta direttamente in loco da uno degli organizzatori del festival, che ha percorso migliaia di km da Bombay a Delhi andata e ritorno, componendo "Uno speciale indian meal dell'edizione 2010".

Giovedì 18 e venerdì 19 al Cinema Nuovo le due serate del Concorso Internazionale, con 16 opere in gara provenienti da Spagna, Francia, Germania, Iran, Argentina e naturalmente Italia. Opere che spaziano tutti i generi e i temi, anche se il leitmotiv dell'edizione 2010 sembra essere il rapporto tra cinema e calcio.

Da mercoledì a venerdì dalla mezzanotte in poi nello spazio Twiggy Caffè è tempo di Inferno, il dopofestival con corti che spaziano dal grottesco al thriller, dall'horror alla fantascienza: un luogo di ritrovo “fuori orario” per gli appassionati di cinema di genere. Sabato 20 al Cinema Teatro Nuovo la premiazione finale, e a seguire la festa cortisonica.

Da segnalare sono soprattutto le collaborazioni con diverse realtà del territorio, tra cui emergono Unicef, che collabora per la tavola rotonda Ascolta l'immagine e partecipa con un Premio Speciale dedicato alla sezione Cortisonici Ragazzi; Legambiente, che mette a disposizione dello staff e degli ospiti alcune biciclette, e che collaborerà attivamente con dei volontari per il periodo del festival; Amici di Piero Chiara e Comune di Varese, per l'organizzazione e promozione della "Cinefesta". Oltre ad altre realtà coinvolte nella realizzazione degli effetti collaterali.

www.cortisonici.org

Condividi questa pagina