Luigi Comencini - Rassegna a cura della Cineteca Italiana

Dal 30 giugno al 29 luglio 2007 presso lo Spazio Oberdan a Milano

Il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale di Roma e la Fondazione Cineteca Italiana di Milano presentano una grande rassegna dedicata a Luigi Comencini, uno dei fondatori (insieme ad Alberto Lattuada e Mario Ferrari) della Cineteca Italiana, scomparso nell’aprile di quest’anno.

Un omaggio dovuto e sincero proposto a Milano grazie alla preziosa collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale di Roma che ha ristampato e restaurato a propria cura gran parte dei titoli in programma. L’omaggio ha luogo subito dopo la presentazione alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro (24 giugno – 2 luglio 2007) e rientra nei numerosi appuntamenti da noi organizzati per festeggiare i 60 anni della Cineteca Italiana.

Autore-artigiano al pari di altri suoi grandi complici che hanno inventato e reso celebre la commedia all’italiana (Risi, Monicelli, Pietrangeli, Germi), rivederne i film permetterà di comprendere come il regista lombardo (era nato a Salò nel 1916) abbia saputo coniugare fra loro esigenze commerciali e ambizioni estetiche, la difficile sopravvivenza nel precario sistema dell’industria cinematografica e un costante impegno laico e civile. Fra cortometraggi, documentari, lavori televisivi e lungometraggi, Comencini ha firmato oltre quaranta regie, attraversando sempre con eccellenti risultati pressoché tutti i generi, dalla commedia al dramma al melodramma, dal film in costume al giallo, dall’inchiesta sociologica al documentario poetico.

Inoltre, cosa che non tutti sanno, Luigi Comencini ha svolto anche un’intensa e importante attività di critico cinematografico. Per darne conto, la Cineteca Italiana ha appena mandato in stampa il volume Al cinema con cuore. 1938-1974 ( a cura di Adriano Aprà, Editrice Il Castoro, Milano, 2007), antologia di scritti e interviste di Comencini stesso che verrà presentata nella serata inaugurale della rassegna (sabato 30 giugno).

La serata inaugurale, che prevede la programmazione dei film: La finestra sul Luna Park alle ore 17, La valigia dei sogni alle ore 19, L’ospedale del delitto alle ore 21 e a seguire Tutti a casa, è a ingresso libero con obbligo di prenotazione al 346.9437293, un omaggio voluto per i 60 anni della Cineteca Italiana, fondata dallo stesso Luigi Comencini.


Per questa rassegna è possibile acquistare alla cassa un carnet valido per tutte le 47 proiezioni al costo di € 12,00.


· CALENDARIO DELLE PROIEZIONI:

Ve. 6 lug. (h 21.15)/Gio. 19 lug. (h 19)
A cavallo della tigre
R:L. Comencini. Sc.:Age, Furio Scarpelli, L. Comencini, Mario Monicelli. Int.:Nino Manfredi, Gian Maria Volonté, Mario Adorf, Valeria Moriconi. Italia, 1961, b/n, 110’.
Giacinto Rossi è in carcere per simulazione di reato, e viene costretto a evadere da altri tre detenuti. Tornato dalla moglie scopre che vive con un altro uomo. Viene denunciato, col suo consenso, per permettere alla donna di riscuotere la taglia e
pagare tutti i debiti arretrati.

Gio. 19 lug. (h 21.30)
Appunti di regia
R.:L. Comencini. Italia, 1958, b/n, cortomt.
Un’acuta riflessione di Luigi Comencini sul mestiere di regista.

Do. 29 lug. (h 10.30)
Le avventure di Pinocchio
R.: L. Comencini. Sc.:L. Comencini, Suso Cecchi D’Amico, dal romanzo di Carlo Collodi. Mus.:Fiorenzo Carpi. Int.: Andrea
Balestri, Nino Manfredi, Gina Lollobrigida, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Lionel Stander, Vittorio De Sica. Italia/Francia/Germania, 1972, col., 134’.
La storia del celebre burattino (di volta in volta, con felice intuizione, marionetta di legno o personaggio in carne e ossa) in un’interpretazione del romanzo collodiano che ne attenua gli aspetti più moralistici per mettere l’accento sul conflitto tra libertà e autorità, riuscendo a conciliare i toni fiabeschi con quelli realistici.

Gio. 5 lug. (h 19)/Do. 15 lug. dopo Proibito rubare
Bambini in città
R.:L. Comencini. Fot.:Pino Novelli. Italia, 1946, b/n, 12’.
Il documentario è stato girato al termine della Seconda guerra mondiale nelle strade di Milano devastate dai bombardamenti.
Nonostante tutto dalla pellicola emergono gioia, adattabilità e l’innato ottimismo dei bambini.

Sa. 28 lug. (h 17)
Buon Natale, buon anno
R.:L. Comencini. Sc.:Raffaele Festa Campanile, L. Comencini, Cristina Comencini, liberamente ispirato al romanzo di Pasquale Festa Campanile. Int.:Paolo Graziosi, Virna Lisi, Michel Serrault, Mattia Sbragia, Francesca Neri. Italia, 1989, col., 105’.
Gino ed Elvira, anziani coniugi, a causa dello sfratto sono costretti a separarsi. Vanno a vivere dalle due figlie che approfittano della loro presenza per adibirli a lavori domestici. L’obbligata separazione riaccende la vecchia fiamma, che si concluderà con una fuga d’amore.

Do. 15 lug. (h 11)
La bella di Roma
R.:L. Comencini. Sc.:Massimo Patrizi, Ettore Maria Margadonna, L. Comencini, Edoardo Anton. Int.:Paolo Stoppa, Antonio Cifariello, Alberto Sordi, Silvana Pampanini, Sergio Tofano. Italia, 1955, b/n, 98’.
Nannina, bella popolana romana, è fidanzata con Mario, pugile squattrinato che un giorno, a causa di una rissa, finisce in prigione. Nannina cerca lavoro e si rivolge a Oreste, maturo vedovo che si innamora di lei. La ragazza riuscirà abilmente la sfruttare la situazione per crearsi una posizione nell’attesa che l’amato Mario esca dal carcere.

Do. 1 lug. (h 11)
Cercasi Gesù
R.:L. Comencini. Sc.:Antonio Ricci, Massimo Patrizi, L. Comencini. Int.:Beppe Grillo, Maria Schneider, Fernando Ray, Giuseppe Cederna. Italia/Francia, 1982, col., 106’.
Una casa editrice cattolica vuole pubblicare la vita di Gesù ed è alla ricerca di un volto che soddisfi i gusti moderni. Il responsabile delle edizioni lo trova in Giovanni, un autostoppista mite e gentile. Dopo la scelta però, saranno molti i problemi da risolvere. David di Donatello 1982 a Beppe Grillo come miglior attore esordiente.

Ve. 27 lug. (h 21.15)
La donna della domenica
R.:L. Comencini. Sc.:Age, Furio Scarpelli, dal romanzo omonimo di Carlo Fruttero e Franco Lucentini. Int.:Marcello Mastroianni, Jacqueline Bisset, Jean-Louis Trintignant, Lina Volonghi. Italia/Francia, 1975, col., 105’.
Il commissario Santamaria indaga sull’assassinio dell’ equivoco architetto Garrone. Tutti gli indizi lo conducono nell’ambiente
della ricca borghesia torinese. Le indagini si fermano per l’intricarsi degli indizi e per ordini dei superiori che temono di creare un vespaio. Nel frattempo i delitti continuano.

Ve. 20 lug. (h 21.15)
Eritrea (Ep. di La mia signora)
R.:L. Comencini. Sc.:L. Comencini, Marcello Fondato. Int.: Silvana Mangano, Alberto Sordi, Claudio Gora. Italia, 1964, b/n, cortomt.
Un costruttore cerca di lottizzare il terreno di un personaggio altolocato. Quando si accorge dell’attrazione che l’uomo prova per una ragazza di “facili costumi” la convince ad adescarlo.

Sa. 30 giu. (h 17)/Gio. 19 lug. (h 21.30)
La finestra sul luna park
R.:L. Comencini. Sc.:L. Comencini, Suso Cecchi D’Amico. Int.: Giulia Rubini, Gastone Renzelli, Giancarlo Damiani, Pierre Trabaud, Silvana Jachino. Italia/Francia, 1957, b/n, 90’.
Aldo, in Africa da lungo tempo per motivi di lavoro, torna in Italia per i funerali della moglie. Già in preda allo sconforto, Aldo scopre di essere ormai quasi un estraneo per suo figlio Mario, che invece mostra affetto per un altro uomo, lo stracciaio Righetto, che in assenza di Aldo è stato vicino alla famiglia.

Do. 22 lug. (h 11)/Do. 29 lug. (h 15)
Il gatto
R.:L. Comencini. Sc.:Rodolfo Sonego, Augusto Caminito, Fulvio Marcolin. Int.:Ugo Tognazzi, Mariangela Melato, Michel Galabru, Dalila Di Lazzaro. Italia, 1977, col., 115’.
Il maturo scapolo Amedeo e sua sorella Ofelia possiedono un decrepito palazzo ad affitto bloccato e un gatto soriano. Un giorno si vedono offrire per il loro stabile cinquecento milioni a testa. L’unica condizione per averli è lo sfratto dei molti inquilini, impresa tutt’altro che facile, perché naturalmente nessuno vuole andarsene.

Do. 1 lug. (h 15)
Heidi
R.:L. Comencini, dal romanzo omonimo di Johanna Spyri. Sc.:Richard Schweizer, Wilhelm M. Treichlinger. Int.:E. Sigmund,
H. Gretler, T. Klameth, E. Attenhofer. Svizzera, 1952, b/n, 84’.
Da un classico della letteratura infantile, la storia della pastorella Heidi strappata alle sue montagne e all’affetto del nonno da una zia troppo zelante. In città conoscerà Clara, una ragazzina sulla sedia a rotelle, che troverà la forza di guarire a contatto con l’allegria e la gioia di vivere di Heidi.

Do. 15 lug. (h 15)
Incompreso
R.:L. Comencini. Sc.:Leo Benvenuti, Piero De Bernardi con la collaborazione di Giuseppe Mangione e Lucia Drudi Demby. Int.:Anthony Quayle, Stefano Colagrande, Simone Giannozzi, John Sharp. Italia, 1966, col., 105’.
Rimasto vedovo, Dumcombe, console britannico a Firenze, non è preparato a risolvere i problemi che gli si presentano nel rapporto con i figli di quattro e otto anni. Il più piccolo ha tutte le attenzioni, il maggiore è trattato da persona adulta, ne soffre, comincia a chiudersi in se stesso. David di Donatello 1967 a L. Comencini per la miglior regia e David speciale a Stefano Colagrande e Simone Giannozzi.

Ve. 20 lug. (h 21.15)/Me. 25 lug. (h 19)
Infanzia, vocazione e prime esperienze di Giacomo Casanova, veneziano
R.:L. Comencini . Sc.:L. Comencini e Suso Cecchi D’Amico, da Le memorie di Giacomo Casanova. Int.:Leonard Whiting, Lionel
Stander, Maria Grazia Buccella, Senta Berger, Claudio De Kunert, Tina Aumont, Raoul Grassilli, Silvia Dionisio, Cristina Comencini. Italia, 1969, col., 100’.
Della vita del celebre avventuriero sono messe in luce soprattutto due tappe: quella degli anni dell’infanzia in un collegio padovano e quella dell’adolescenza a Venezia, dove il promettente abate, divenuto il protetto di un nobile lussurioso, capisce che la sua vera vocazione non è quella religiosa.

Me. 25 lug. (h 21.15)
L’ingorgo
R.:L. Comencini. Sc.:Ruggero Maccari, L. Comencini, Bernardino Zapponi. Int.:Alberto Sordi, Annie Girardot, Fernando Ray, Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi. Francia/Germania/Italia/Spagna, 1978, col., 128’.
Lungo la tangenziale di Roma il traffico rallenta fino al blocco completo che durerà 36 ore. Il nervosismo è evidente e quando le speranze di soluzione rapida sfumano la situazione fa emergere i lati peggiori dell’umanità presente: si intrecciano incontri, amicizie, conflitti e litigi.

Me. 11 lug. (h 19)/Sa. 14 lug. (h 17)
Mio Dio, come sono caduta in basso!
R.:L. Comencini. Sc.:Ivo Perilli, L. Comencini. Int.:Laura Antonelli, Alberto Lionello, Michele Placido, Michele Abruzzo. Italia, 1974, col., 110’.
Sicilia, inizio ‘900. La nobile Eugenia sposa Raimondo, plebeo arricchito. La prima notte di nozze scoprono di avere in comune il padre. Per convenienze sociali e ragioni economiche decidono di recitare la commedia vivendo insieme. Lui, secondo la morale corrente, può permettersi qualche scappatella, mentre lei, ancora casta, deve controllarsi.

Sa. 28 lug. (h 15)
Mogli pericolose
R.:L. Comencini. Sc.:Ugo Guerra, Marcello Fondato, L. Comencini, Edoardo Anton. Int.:Nino Taranto, Franco Fabrizi, Sylva Koscina, Renato Salvatori, Dorian Gray. Italia, 1958, b/n, 98’.
Tre amiche fanno una scommessa: la più provocante dovrà sedurre il fedelissimo marito della più giovane. La donna ci prova, in un primo momento fallisce e quando il giovane decide di stare al gioco sarà lei a farsi sopraffare dagli scrupoli. Nastro d’Argento 1959 a Dorian Gray come miglior attrice non protagonista.

Ve. 6 lug. (h 21.15)/ Ve. 27 lug. dopo La donna della domenica / Do. 12 ago. (h 11)
Il museo dei sogni
R.:L. Comencini. Italia, 1949, b/n, 10’.
«È forse una delle prime riflessioni che il cinema fa su se stesso viaggiando all’interno di uno dei luoghi di culto: la cineteca.
[…] Comencini vuole avvicinare l’occhio dello spettatore alla dimensione materiale del suo lavoro.»
Giorgio Gosetti, L. Comencini, Il Castoro Cinema, 1988.

Sa. 30 giu. (h 21)/Gio. 12 lug. dopo Lo scopone scientifico
L’ospedale del delitto
R:L. Comencini. Italia, 1950, b/n, 12’.
Documentario girato nel manicomio giudiziario di Aversa che testimonia i sistemi di cura ancora basati sulla violenza e sulla segregazione.

Ve. 13 lug. (h 21.15)/Me. 18 lug. (h 19)
Pane, amore e fantasia
R.:L. Comencini. Sc.:L. Comencini, Ettore M. Margadonna. Int.:Vittorio De Sica, Gina Lollobrigida, Tina Pica, Marisa Merlini, Memmo Carotenuto. Italia, 1953, b/n, 92’.
Le disavventure amorose del maresciallo De Sica che, anche lontano dalla natia Sorrento – qui è distaccato in Abruzzo - , continua a essere attratto dalle belle donne che incontra. Con alterna fortuna…

Do. 22 lug. (h 15)
Persiane chiuse
R.:L. Comencini. Sc.:Massimo Mida, Gianni Puccini, Franco Solinas, Sergio Sollima. Int.:Eleonora Rossi Drago, Massimo Girotti, Giulietta Masina, Cesarina Ghepardi, Liliana Gerace. Italia, 1951, b/n, 95’.
Sandra cerca la sorella, Lucia, che è stata cacciata di casa per una relazione illecita ed è finita in una casa di tolleranza. La ragazza ora lavora per Primavera, uno dei più temuti e inavvicinabili sfruttatori di donne.

Me. 4 lug. (h 19)/Do. 15 lug. (h 17)
Proibito rubare
R.:L. Comencini. Sc.:L. Comencini, Suso Cecchi D’Amico. Int.: Adolfo Celi, Tina Pica, Mario Russo. Italia, 1948, b/n, 85’.
Nella Napoli del dopoguerra, un sacerdote, colpito dalla povertà dei vicoli e dalla vita difficile dei ragazzi, riesce a far funzionare una comunità per giovani sbandati.

Do. 1 lug. (h 17)/Gio. 26 lug. (h 21.30)
La ragazza di Bube
R.:L. Comencini. Sc.:L. Comencini, Marcello Fondato, dal romanzo omonimo di Carlo Cassola. Int.: Claudia Cardinale, George Chakiris, Marc Michel, Dany Paris. Italia, 1963, b/n, 111’.
Nei difficili giorni del dopoguerra, una giovane contadina si innamora di un partigiano ricercato per un delitto politico. L’uomo è costretto a nascondersi, ma lei saprà aspettarlo.

Sa. 21 lug. (h 15)
Un ragazzo di Calabria
R.:L. Comencini. Sc.:L. Comencini, Ugo Pirro, Francesca Comencini. Int.:Gian Maria Volonté, Diego Abatantuono, Santo Polimero, Therese Liotard. Italia/Francia, 1987, col., 108’.
Mimì, 13 anni, vive in un paese della Calabria e ha la passione per la corsa. Il padre vorrebbe farlo studiare, ma il ragazzo riceve incoraggiamento dall’autista della corriera del paese che scopre in lui la stoffa del maratoneta.

Gio. 12 lug. (h 21.15)/Sa. 14 lug. (h 15)
Lo scopone scientifico
R.:L. Comencini . Sc.:Rodolfo Sonego. Int.:Alberto Sordi, Silvana Mangano, Bette Davis, Joseph Cotten, Domenico Modugno,
Mario Carotenuto. Italia, 1972, col., 116’.
Come perdere tutti i propri risparmi, e quelli della povera borgata in cui vivono, per una carta sbagliata dopo aver sfiorato la vincita che avrebbe loro cambiato la vita: questo il destino di una coppia di straccivendoli in una estenuante partita a scopone contro due ricchi ed eccentrici americani.

Ve. 13 lug. (h 21.15)
Sinite parvulos (Ep. di Signore e signori buonanotte)
R.:L. Comencini . Int.:Paolo Villaggio. Italia, 1976, col., cortomt.
Ambientata a Napoli, un’inchiesta-verità in cui un cardinale premia la madre di una famiglia prolifica, ma uno dei figli si suicida. Nel dibattito che segue, Paolo Villaggio propone, sulle orme di Swift, di mangiare i pargoli in eccedenza.

Do. 8 lug. (h 14)
La storia
R.:L. Comencini. Sc.:L. Comencini, Cristina Comencini, Suso Cecchi D’Amico, dal romanzo omonimo di Elsa Morante. Int.: Claudia Cardinale, Lambert Wilson, Francisco Rabal, Fiorenzo Fiorentini. Italia, 1986, col., 270’.
Roma, 1941. Ida è un’insegnante elementare, ebrea, con un figlio di 15 anni. Un giorno, mentre si avvia verso casa, viene seguita da un giovane soldato tedesco che dopo un primo approccio la violenta e scappa. La donna decide, nonostante tutto, di tenere il bambino. Le avversità sono molte, anche al termine della guerra.
Il film sarà proiettato in due parti con una pausa di 15’.

Sa. 30 giu. (h 21) Ing. libero con cinetessera / Sa. 21 lug. (h 17)/Do. 5 ago. (h 11)
Tutti a casa
R.:L. Comencini. Sc.:L. Comencini, Age e Scarpelli, Marcello Fondato. Int.: Alberto Sordi, Eduardo De Filippo, Serge Reggiani, Martin Balsam, Nino Castelnuovo, Claudio Gora, Carla Gravina. Italia, 1960, b/n, 120’.
All’indomani dell’8 settembre 1943, l’esercito italiano si ritrova allo sbando. In mancanza di ordini precisi, un ufficiale decide di sciogliere il reparto che comanda. Inizia così il difficile ritorno a casa di un gruppo di uomini stanchi e disillusi attraverso un’Italia in preda all’anarchia.
Prima della proiezione di sabato 30 giugno, presentazione del volume di Luigi Comencini Al cinema con cuore. 1938-1974 (a cura di Adriano Aprà, Editrice Il Castoro, Milano, 2007).

Sa. 30 giu. (h 19) /Do. 12 ago. (h 11)
La valigia dei sogni
R.:L. Comencini. Sc.:Giuseppe Bennati, L. Comencini, Ettore M. Margadonna. Int.:Umberto Melnati, Mariapia Casilio, Roberto Risso, Ludmilla Dudarova, Elena Makowska, Floria Mariel, Giulio Calt, Xenia Valdieri, Marcello Mastroianni. Italia, 1953, b/n, 84’.
Il cavalier Omeri, collezionista del cinema muto, ha raccolto, sottraendole al macero, preziose pellicole dei primi anni del cinema. Un giorno presenta uno di questi spettacoli in occasione di una serata mondana. Vi proietta quanto ha di meglio, ma gli atteggiamenti appassionati di una Borelli o di una Bertini provocano la sfrenata ilarità dei molti giovani che affollano il salotto nella sofferta indignazione del povero cavalier Omeri.

Gio. 5 lug. (h 19)/Do. 22 lug. (h 17)
Voltati Eugenio
R.:L. Comencini. Sc.:Massimo Patrizi e L. Comencini. Int.: Francesco Bonelli, Dalila Di Lazzaro, Saverio Marconi, Memè Perlini. Italia/Francia, 1980, col., 107’.
Giancarlo e Fernanda si sono conosciuti e innamorati nel ’68. Dal loro incontro nasce Eugenio. Quando finisce l’amore il bambino diventa un peso, è amato ma considerato ingombrante, sballottato tra i nonni e sempre più solo. Il suo unico amico è un cane. David di Donatello 1981 per la miglior colonna sonora a Fiorenzo Carpi.


Info:
Biglietto 3/5 euro + cinetessera
Per questa rassegna è possibile acquistare alla cassa un carnet valido per tutte le 47 proiezioni al costo di € 12,00.

Info per il pubblico: biglietteria Spazio Oberdan, tel. 02.7740.6300

Condividi questa pagina