I migliori film sui vampiri. Da Anne Rice in poi, il fenomeno culturale

Cinema e vampiri. La figura del vampiro nell'immaginario cinematografico

Escludendo la figura di Dracula e il romanzo di Stoker, che meritano una considerazione a parte, questo elenco vuole riassumere le migliori rielaborazioni cinematografiche del mito del vampiro.
Dall'approfondimento della psicologia del personaggio alle diverse soluzioni stilistiche, narrative e di caratterizzazione, questi film hanno un significato importante nell'immaginario comune del vampiro. O, semplicemente, sono opere raffinate, alcune ai limiti del cinema d'autore.
Il fatto che gli anni 80 siano la svolta verso il salto di qualità la dice lunga sulle nuove strade intraprese nella rappresentazione del vampiro in quegli anni, anche grazie all'influenza dei romanzi di Anne Rice, che lo hanno reso autentico fenomeno culturale.
L'inaccettabilità, su ogni livello avvicinabile da un occhio critico, ha costretto all'esclusione del fenomeno Twilight, pur impressionante a livello di box-office.

Ecco l'elenco dei migliori film sui vampiri:

Intervista col vampiro (Interview with the vampire, 1994)

Byzantium (2012)

Miriam si sveglia a mezzanotte (The Hunger, 1983)

Ragazzi perduti (The lost boys, 1987)

Ammazzavampiri (Fright Night, 1985)

Lasciami entrare (Låt den rätte komma in, 2008)

30 giorni di buio (30 days of night, 2007)

Dal tramonto all'alba (From dusk till dawn, 1997)

The addiction (1995)

Buffy l'ammazzavampiri (Buffy the Vampire slayer, 1992)

Thirst (2009)

Il buio si avvicina (Near dark, 1987)

Condividi questa pagina