Iniziati provini per corso di recitazione a Roma

Ammissione alla Scuola Nazionale di Cinema

Al Centro Sperimentale di Cinematografia sono cominciati i provini per l’ammissione al corso di recitazione della Scuola Nazionale di Cinema, per il triennio 2013-2015.
Dopo la prima selezione sul materiale e i requisiti richiesti nel Bando di concorso, si sono aperte le porte alle audizioni dei 606 giovani provenienti da molte regioni italiane e da diversi paesi stranieri.
La selezione dei candidati prevede un monologo e una poesia: c’è chi ha preferito prepararsi su un testo teatrale, chi invece preferisce cimentarsi con brani tratti da film.
I poeti più scelti sono invece Pascoli, Leopardi e Foscolo.
Una commissione presieduta da Giancarlo Giannini, docente di riferimento del corso di recitazione - e composta da alcuni insegnanti tra cui Roberto Antonelli, Eljana Popova, Mirella Bordoni e Valeria Benedetti Michelangeli - sta cercando in ognuno di loro il giusto terreno su cui lavorare nei prossimi tre anni.
"Non servono grandi esperienze – dice Adriano De Santis, direttore della scuola – ma la giusta dose di creatività e fantasia, oltre alla fotogenia del volto, dai quali sviscerare il talento nascosto da una materia ancora grezza."
La commissione sarà impegnata fino al 19 settembre per selezionare i circa cinquanta aspiranti attori che frequenteranno il corso propedeutico, al termine del quale verranno scelti 18 giovani che saranno ufficialmente ammessi al corso di recitazione.
Sono già programmati nei prossimi giorni le selezioni per i corsi di fotografia, scenografia e costume.

Susanna Zizzirotti

Condividi questa pagina